VIGNETI

I nomi delle vigne e le varieta’

Ogni Vigna, per il vitigno di cui e’ costituita, per il terreno su cui insiste, per sua chimica e fisica e per sua storia, a ragione della sua capacità di essere laboratorio in cui acqua e minerali, luce e componenti dell’aria, sole e luna, brezze e rugiade, elaborati da una pianta cresciuta e accompagnata dalla mano dell’uomo, produce un’eccellenza del respiro e del palato. Ogni Vigna, ha una personalità prorompente, definita e inalienabile. Il nome se lo dà da sola, noi siamo solo stati attenti nell’ascolto.

VIGNA GRAZIA

vignagrazia

Vigna dedicata a una persona cara a molti di noi, che tra le prime fissò gli occhi su queste terre e per non staccarsene più decise di venirci a vivere.
Forse fu lei con il suo amore attento l’origine di tutto ciò.

Qui alleviamo il Merlot


VIGNA MONTE

vignamonte

Vigna che gira con la dolcezza della collina attorno alla Cantina.
I filari danzano e si dispongono su innumerevoli orientamenti da Est a Sud-Ovest. E’ la gioia dei nostri occhi nei mesi d’autunno.

Qui alleviamo il Montepulciano, il Sangiovese e il Trebbiano.


VIGNA LEVANTE

vignalevante

Vigna esposta ad Est, con rigore ed ostinazione, protesa alle brezze da un mare di cui s’indovina la direzione dal colore speciale del cielo.

Qui alleviamo la Ribona e il Sangiovese.


VIGNA LE FONTI

vigna-delle-fonti

Vigna che prudentemente s’arresta a mezza costa, ma nel fondo valle di questo terreno, esistono, menzionate e sfruttate fin dai tempi dei Romani, delle fonti bromosalsoiodiche. Ora sono in dormienza, in anfratti dismessi verdi di capelvenere e invasi dalle piante. Un giorno forse, torneranno all’antica attenzione.

Qui alleviamo la Ribona.


MIRACOLO

vigne

Vigna che prende il nome da un mezzadro che coltivava, all’inizio del secolo scorso, quel campo. Vigna dedicata ai rossi perché “miracolata” dalla sua esposizione a Sud e dalla sua mite pendenza.

Qui alleviamo il Montepulciano e il Sangiovese.


VARA’

vigna-vara

Vigna che prende il soprannome di un mezzadro che coltivava quella terra bruna. Come tutti i soprannomi segna una caratteristica che poi viene trasmessa a tutti i discendenti, come se fosse una dinastia. Amava stare al sole, come un varano sempre freddoloso. Questa vigna ugualmente, nella sua configurazione ad anfiteatro, ama il suo crogiolarsi al sole.

Qui alleviamo la Passerina.


VORE

vore

Vigna rivolta a nord, come dice il nome da sempre dato a questo terreno.
Ma a queste latitudini, la “vora” è sinonimo più di freschezza che di rigore.

Qui alleviamo il pecorino.